Icaro è un progetto di educazione stradale, giunto quest’anno alla 20esima edizione, rivolto ai giovani delle scuole, che ha l’obiettivo di diffondere, attraverso programmi differenziati in base alla fascia d’età degli studenti, l’importanza del rispetto delle regole relative alla sicurezza stradale.

Il progetto Icaro è realizzato dal Ministero dell’Interno, in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Direzione Generale per lo studente, l’Integrazione e la Partecipazione del MIUR, il Dipartimento di Psicologia Università La Sapienza di Roma, la Fondazione ANIA, il MO.I.GE. (Movimento Italiano Genitori), la Federazione Ciclistica Italiana, il Gruppo autostradale ASTM-SIAS (Gavio), il Gruppo Autostrada del Brennero S.p.a ed Enel Green Power S.p.a.

ICARO NELLE SCUOLE – LA FORMAZIONE IN CLASSE:

L’attività di educazione stradale prevede, per l’ a.s. 2019/20, la formazione diretta agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di tutte le province italiane, che parteciperanno ad una serie di incontri organizzati da funzionari e tutor della Polizia Stradale, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e della Federazione Ciclistica Italiana.

Il programma didattico verterà sul tema della cosiddetta “disregolazione”. Alla base delle condotte di rischio sulla strada, vi è una cattiva regolazione del comportamento sul piano emotivo e cognitivo, che si manifesta attraverso la sottovalutazione delle conseguenze di determinate esposizioni al rischio, oppure in una voluta esposizione allo stesso, attraverso quelle che vengono definite “prove di coraggio” , in molti casi testimoniate dalle riprese video condivise dai giovani sui social network. Gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado parteciperanno ad un percorso di educazione stradale che vuole cogliere gli aspetti profondi dei motivi dell’esposizione ai rischi e vuole far sperimentare ai giovani, da vicino, i significati dei propri comportamenti. In particolare, gli studenti verranno coinvolti in attività che illustreranno l’elevata disfunzionalità delle condotte di cattiva regolazione del comportamento e i conseguenti rischi sulla strada, attraverso una metodologia attiva che prevede l’utilizzo di video e simulazioni in classe. In particolare, la formazione didattica evidenzierà la pericolosità di certe condotte, quali l’utilizzo di alcol e droghe e l’abuso dello smartphone che, non solo mettono a rischio la propria e altrui incolumità, bensì esprimono forte debolezza e incapacità di comunicare la propria forza e il proprio valore. Sono previsti n.3 incontri, per classe, in due classi delle scuole secondarie di primo grado e in due classi delle scuole secondarie di secondo grado a livello provinciale.

CONCORSO ICARO –A.S 2019-20: (In fase di aggiornamento).

Modalità di adesione alla formazione in classe: gli istituti scolastici interessati possono aderire, entro il 4 novembre 2019, alla formazione tramite la piattaforma “Edustrada”-www.edustrada.it, compilando la sezione “ISCRIVITI AL PROGETTO-ADERISCI”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...